TEMPO LIBERO ALLA GIAPPONESE

Di Bruno Allevi, 24/01/2007
MONTEPRANDONE ? La Isuzu, colosso automobilistico giapponese, ancor poco conosciuto in Italia, propone sul mercato nazionale la nuova serie del suo Pick-up, il D-Max. Il nuovo D-Max ? equipaggiato con due diesel common rail, un 2500 da 136 cv e un 3000 da 163 cv, negli allestimenti L e LS, nelle varianti di carrozzeria Single Cab, Space Cab, Crew Cab. Esternamente il nuovo D-Max ? cambiato dove serviva: nuovo design dell?anteriore (pi? accattivante e grintoso) e sono stati anche modificati i fari posteriori. Per il resto (unione cabina di guida pi? cassone multiuso, tipico del pick-up) ? rimasto tutto immutato. Entrando nel nuovo D-Max, si ha la sensazione di essere su una berlina di alto rango, grazie alla cura e all?eleganza delle finiture: sellerie morbide e di bell?aspetto, consolle centrale completa di un bel colore alluminio (elegante e sportivo allo stesso tempo), quadro strumenti tridimensionale e molto hi-tech nei colori della retroilluminazione. E ora il test drive: il D-Max guidato ? stato il Crew Cab 3000 LS Automatico 4x4 da 27040 ?. Questo veicolo, molto apprezzato in paesi esteri, ? sicuramente ancora poco conosciuto in Italia, cosiccome il costruttore giapponese che lo produce. E dalla sua non ha nulla per rimanere nell?ombra: una bella linea mista a una cura interna da berlina di alte sfere e un motore, il 3000 common rail da 163 cv, eccellente per elasticit?, silenziosit? e piacere di guida. Infine i prezzi: si va dai 14280 ? del 2500 L Single Cab 4x2 (trazione anteriore) ai 26220 ? del 3000 LS Automatico Crew Cab 4x4 (trazione integrale) (Diesel).


Bruno Allevi


Argomenti: Isuzu
Data: 24/01/2007 alle 15:01
©2007 Auto & Affari. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato

Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Questa domanda à per verificare che tu sia umano.